“I Migliori Vini Italiani” e il salotto delle essenze

Di 22 novembre 2018Lombardia, Magazine
“I Migliori Vini Italiani”

Laffascinante salotto delle essenze torna a Milano dal 22 al 24 Novembre con “I Migliori Vini Italiani”,  presso lo spazio eventi del Magna Pars di Via Tortona 15.

Luca Maroni, analista sensoriale di fama internazionale e conosciuto per il suo rivoluzionario approccio alla degustazione dei vini, condurrà il pubblico milanese e lombardo in uno spettacolo emozionante attraverso il vino con performance olfattive, gustative, musicali e pittoriche.

Luca Maroni - “I Migliori Vini Italiani”

Luca Maroni

“I Migliori Vini Italiani”

Nell’edizione 2018 de“I Migliori Vini Italiani” il legame tra vino, arte e musica sarà ancora più profondo.

Sul palco del Magna Pars si alterneranno coinvolgenti performance dal vivo con laboratori tematici e di degustazione.

Dal pomeriggio a tarda notte: si comincia giovedì alle 20.00 con la premiazione dei migliori vini lombardi 2019 e la presentazione del nuovo progetto di Luca Maroni, “Il vino di Leonardo”. Con esso l’analista sensoriale recupera la storia del rapporto fra il genio vinciano e il vino “da Vinci alla sua vigna in Milano”.

Durante l’inaugurazione verrà presentata un’anticipazione dell’Annuario de “I Migliori Vini Italiani” 2019 giunto alla XXVI° edizione.

“chi si è, cosa si fa e come: noi tutti siamo quello che facciamo” Francesca Maroni

L’uscita dell’Annuario è imminente (dicembre 2018) e sarà affiancata la versione pocket, la stilosissima micro-guida utilissima per ogni amante del vino, tascabile e di facile consultazione.

“I Migliori Vini Italiani”

“I Migliori Vini Italiani”

Gli eventi nell’evento

Danzarte:

Dance painting, una performance dal vivo dell’artista/produttore vitivinicolo Maurizio Pio Rocchi e della danzatrice Vanessa Valle.

I performer coinvolgeranno i presenti in un’esperienza di colori e suoni in movimento mentre Rocchi dipingerà una sua opera.

Maurizio Pio Rocchi si descrive:

 “Sono un coltivatore diretto dal 1978, pratico l’agricoltura biologica dal 1990 e nello stesso anno ho cominciato a produrre il Vino d’Artista.

Le bottiglie diventano una vera e propria collezione d’arte, metto sulle bottiglie le riproduzioni delle mie opere più significative dell’anno della vendemmia.

Così è nata anche Danzarte, seguendo la mia anima, sempre in movimento”

Orari: ore 17.30 venerdì e sabato.

LUCA MARONI FRANCESCA MARONI AMBRA E GIORGIA MARTONE “I Migliori Vini Italiani”

Luca Maroni e Francesca Maroni Ambra E Giorgia Martone

Fiori, Frutti: Bacco In Città!

Performance multisensoriale ideata e guidata da Luca Maroni  in collaborazione con Ambra e Giorgia Martone, fondatrici del laboratorio LabSolue.

Il bouquet dei vini, le fragranze di fiori e frutti invernali daranno vita a un percorso gustativo e olfattivo affascinante.  

Saranno assaggiati, valutati e scoperti i riflessi odorosi e i rispettivi sentori profumati di fiori, frutta, vini ed essenze, per la prima volta degustati in comparazione l’uno con l’altro.

Orari: 21,30 giovedì – ore 20,30 venerdì e sabato (su prenotazione).

I mini concerti di Roberto Villani

Il trombettista Roberto Villani porta la sua maestria musicale a “I Migliori Vini Italiani”, chiudendo il cerchio artistico che caratterizza la manifestazione di quest’anno a Milano. Il musicista nasce a Pavia e si diploma al conservatorio di Novara, perfezionandosi in ambito jazzistico con vari importanti maestri.

Jam session a sorpresa durante la manifestazione!

Una chicca tira l’altra:

Chicche della Tuscia è un’associazione che vuole promuovere il territorio della Tuscia e porta nella kermesse Milanese il meglio delle produzioni della zona.

Il motore dell’associazione  è costituito da un gruppo di imprenditori che lavorano con passione e professionalità nel settore agro-alimentare, artigianale e turistico.

Per i visitatori sarà un’occasione per assaggiare le eccellenze di questo territorio.

Orari: 21,30 giovedì – ore 20,30 venerdì e sabato (su prenotazione)

“I Migliori Vini Italiani”

Le 30 aziende in degustazione a “I Migliori Vini Italiani”

Argentaia, Toscana – Bellicoso, Piemonte – Berlucchi, Lombardia – Ca’ Botta, Veneto – Ca’ d’Or, Lombardia – Cantine 4 Valli, Emilia Romagna – Cantine Francesco Minini, Lombardia – Cantine Pirovano,Lombardia – Castello di Luzzano,Lombardia – Colline San Biagio, Toscana – Donna Viola, Puglia – Fratelli Agnes,Lombardia –  Giuseppe Filippo Barni, Piemonte – Marchese Adorno, Lombardia – Maurizio Pio Rocchi, Lazio – Montalbera, Piemonte – Perla del Garda, Lombardia – Ruinello Wines, Lombardia – Schenk Italia, Trentino Alto Adige – Tenuta Riccardi, Lombardia – Tinazzi, Veneto – Vanzini, Lombardia – Varvaglione 1921, Puglia – Villa Da Vinci, Toscana – Villa Trasqua, Toscana – Casa Vinicola Natale Verga, Lombardia – Giorgi, Lombardia – Losito e Guarini, Lombardia – Tenuta Romana, Toscana

Abbiamo già parlato della scorsa edizione de “I Migliori Vini Italiani” e di come si stia evolvendo la comunicazione del vino. Sempre più spesso si cerca di abbinare i classici banchi di assaggio a delle vere e proprie esperienze.

Non ci resta che partecipare all’edizione 2018 per scoprire i premiati di quest’anno e tutte le novità.

Leggi anche:

Esperienze Polimateriche: la nuova comunicazione del vino (qui)

Da Luca Maroni all’esperienza di Francesca con il vino (qui)

“I Migliori Vini Italiani” (Qui)