Vino e fotografia, un mix di emozioni

Di 2 agosto 2017Lombardia, Magazine
vino e fotografia

Abbiamo già parlato del vino come forma d’arte abbinandolo alla musica, oggi invece vogliamo parlare di un altro abbinamento perfetto, vino e fotografia.

Come l’assaggiatore interpreta il vino attraverso il cristallo del bicchiere, così l’occhio del fotografo interpreta la realtà attraverso la lente della macchina fotografica” Cà del Bosco

Vino e Fotografia

Quando guardiamo una fotografia, oltre al gusto estetico che ci permette di dare dei “giudizi” personali, entrano in gioco altri fattori: Le emozioni. Quest’ultime ci fanno riaffiorare ricordi, ci permettono di entrare in un particolare stato d’animo. Lo stesso accade quando sorseggiamo un vino, da prima diamo “giudizi” in base al gusto personale, per poi lasciarci trasportare dalle emozioni.

Per questo motivo, vino e fotografia creano un mix fantastico.

Uno dei set fotografici di Tannini Setosi vino e fotografia

Uno dei set fotografico di Tannini Setosi

In compagnia di Maaike

Qualche tempo fa, mi sono trovato a parlare di questo argomento con un’amica fotografa Maaike Kolner. Al rientro dall’Islanda dove si era recata per un workshop fotografico (gli organizzatori 1 / 2)  ci siamo incontrati per un saluto. Abbiamo aperto una bottiglia di “Vermentino di Sardegna DOC di Argiolas il Costamolino” e ci siamo messi a guardare le fotografie.

Proprio in quel momento ci è venuta un’idea: creare un evento che potesse racchiudere vino e fotografia, con l’intento di unire il gusto personale alle emozioni.

“Vermentino di Sardegna DOC di Argiolas il Costamolino” vino e fotografia

Argiolas Costamolino

Nasce “Elopement in Iceland”

Dopo alcuni mesi di ricerca e progettazione su come poter abbinare vino e fotografia, siamo riusciti a dar forma a “Elopement in Iceland”

Un’esperienza visiva e sensoriale, data da una selezione di immagini trattanti la fuga per il matrimonio e l’abbinamento a un vino.

In una cornice “anni ’30” abbiamo cercato di ricreare un percorso che va dagli inizi di questa pratica ai giorni nostri. Ambientazioni povere, atmosfere swing per poi passare ad un più odierno matrimonio “sfarzoso”. La selezioni di vini in abbinamento è stata ricercata in modo da poter unire una alta qualità, tipico dei giorni nostri, pur mantenendo un budget a portata di tutti e più realistico.

“Elopement in Iceland” verrà realizzata con il patrocinino del Comune di Germignaga e con il contributo del al29Felice, i giorni 5 e 6 agosto 2017 presso la Ex Colonia Elioterapica (qui). Dieci le immagini presenti, a cui verranno abbinate delle parti esperienziali, date dall’abbinamento di nove vini, il tutto arricchito spiegazioni tradotte in tre lingue (italiano – inglese – olandese).

Un abbinamento tra vino e fotografia divertente e interessante, da non perdere!